SPEDIZIONI GRATUITE 24/48H

per ordini superiori a 99€

RESO FACILE

14 giorni per decidere

ORDINI TELEFONICI

Lun-Ven 011-4038962.

PAGAMENTO SICURO

Protezione con crittografia SSL.

0Item(s)
0 Articoli Vai al carrello

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Guida alle tortiere: come preparare dolci gustosi con gli strumenti ideali

La scelta di stampi e tortiere può sembrare a prima vista una perdita di tempo. Capita spesso che, preparato l’impasto, non facciamo attenzione se lo inforniamo in una teglia a ciambella o rettangolare.

Ed è un errore.

Se siete pasticceri alle prime armi considerate che le tortiere di forma complessa, con curve e angoli, rendono più difficoltoso estrarre la torta. Quindi se l’impasto non è della consistenza perfetta potrebbe rompersi e vanificare il vostro lavoro.
Iniziate con tortiere regolari, rotonde o rettangolari, ed esercitatevi bene prima di passare a quelle a forma di cuore o di supereroi!

 

Anche i materiali di stampi e teglie determinano diversi risultati nelle preparazioni ed è quindi fondamentale che li scegliate sulla base della vostra esperienza e delle esigenze di cottura e di presentazione.
Se invece sei un pasticciere provetto, allora sbizzarrisciti pure e scegli teglie e stampi differenti per tipologia di dolce. Scegli però sempre materiali di buona qualità e facili da lavare, come quelli che Cucina Atelier ti propone.

 

Ecco una rapida guida per capire quali teglie possono fare per voi, in relazione al tipo di dolce che state preparando.

 

Teglie in alluminio

L’innovazione ci ha regalato nuovi materiali per gli stampi. Sta a noi però scegliere quello giusto. Iniziamo dall’alluminio. È il materiale più comune e da più tempo utilizzato. Permette cotture uniformi, ma necessita di essere unto o coperto con carta da forno prima di ricevere l’impasto.
Le teglie in alluminio richiedono molta cura nel lavaggio: se non vengono ben asciugati sono a rischio ruggine. Sono perfette per crostate, torte compatte e plumcake e resistono temperature molto alte.

Un prodotto in alluminio di provata affidabilità è la tortiera conica Agnelli. Versatile, maneggevole e leggera, è adattissima per sfornare dolci perfetti. Resiste agli urti, agli schock termici, alle abrasioni e alla corrosione e non necessita di manutenzione.

Teglie in silicone

Il silicone è entrato abbastanza di recente nel mondo della pasticceria ed ha dovuto scontare polemiche sulla presunta possibilità che rilasci sostanze tossiche in cottura.
Gli stampi in silicone sono pratici e facilmente lavabili anche in lavastoviglie. Anch’essi devono essere unti ed infarinati prima della cottura per evitare che l’impasto si attacchi ai bordi e al fondo, ma solo al primo utilizzo. La flessibilità del materiale consente poi si staccare le torte dall’impasto molto velocemente.
Ogni stampo va quindi accuratamente lavato e unto dopo l’acquisto e prima del suo primo utilizzo. Abbiate inoltre cura di versarvi l’impasto completamente freddo. Una temperatura eccessiva potrebbe farlo attaccare alla teglia.

Il silicone presenta però due controindicazioni. Innanzitutto, essendo un materiale poroso tende ad assorbire gli odori. Secondariamente non è riciclabile e quindi presenta un elevato impatto ambientale. Infine non distribuisce il calore in modo uniforme e quindi può portare a cotture disomogenee.

Gli stampi in silicone sono adatto soprattutto per cucinare dolci al cucchiaio, budini e panne cotte e torte morbide non facili da estrarre.

preparare una torta gli strumenti giusti

Teglie in Ceramica

Le teglie in ceramica sono normalmente più costose e pesanti della media. Sono però molto belle da vedere. Anch’esse devono essere ben unte e infarinate prima di ricevere l’impasto. Altrimenti il rischio di rompere la torta è elevato.
Queste teglie per contro sono delicate e con gli urti si possono danneggiare, scheggiare o, peggio, rompersi completamente. Sono adatte per torte e plumcake che volete portare in tavola direttamente dopo la cottura o per crostate.

I set cupcakes di TOGNANA sono realizzati in porcellana dura, lavabile in lavastoviglie. Possono anche essere usati nel forno a microonde, e presentano una superficie resistente ai tagli.

Teglie Antiaderenti

Le tradizionali tortiere a cerniera in materiale antiaderenti sono presenti in tutte le cucine del Belpaese. Si lavano facilmente e sono molto maneggevoli, forse anche più del silicone, se non lo si sa maneggiare con abilità.teglie antiaderenti
Anch’esse necessitano di essere unte ed infarinate prima di ricevere l’impasto e sono facilmente lavabili.

Attenzione a trattarle con cura: il materiale antiaderente è facilmente scheggiabile, quindi evitate di estrarre le torte con oggetti di metallo. Un’altra precauzione è di non lasciare a lungo la torta nella teglia, poiché l’umidità potrebbe intaccare la base.
Queste teglie sono adatte a tutti i tipi di dolci da forno, ma inadatte per i dolci al cucchiaio.

Lo stampo per crostata Easy Clean con fondo staccabile e rivestimento antiaderente è la soluzione perfetta di Cucina Atelier per tutte le torte compatte. Il diametro è di 28 cm, l’altezza dei bordi 2 cm.

Ecco invece una selezione di utensili ed accessori da pasticceria indispensabili per le vostre dolci creazioni!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER